Lo Stile e l’Accoglienza. Al via la seconda edizione anconetana

A12039006_10207054926964089_5221284096976786088_o (1)d Ancona dopo la prima edizione senigalliese, se ne svolgerà un’altra ancora tutta dedicata ai titolari di B&B, Agriturist e Country House. Questo percorso formativo (Progetto Quadrifoglio 2016) è nato dalla consapevolezza che tra gli operatori delle piccole strutture ricettive vi è l’esigenza di una formazione di qualità ove lo sviluppo delle competenze hard (lingua straniera, presenza e visibilità on-line – sito/blog- booking e gestione tariffaria) delle piccole attività ricettive vanno necessariamente integrate con altre leve più strategiche.

Una di questa è la capacità di promuoversi come ‘brand’, partendo da quella che è  la ‘unique value proposition’, ove la tradizione si sposa con l’innovazione ed entrambi con la personalizzazione.

Inoltre, l’altra leva è quella di fare ‘Business Networking’ di valore, nel senso della costruzione di reti di attività pubblico/private che mostrino un ‘plus’ rispetto alle attività ordinarie e che valorizzino ed integrino maggiormente la destinazione turistica in cui si sono inserite.

Infine, vi è la leva dell’accoglienza che necessariamente deve permeare tutta l’attività sia in senso fisico (hotel) che in senso relazionale (front-end). Riguardo a quest’ultimo aspetto, diventa un ‘must’ la costruzione di un modello di business che fa del ‘sorriso’ un fattore critico di successo.

Docenti: oltre al sottoscritto, Antonio Guarino e Luana Montesi, due Titolari di B&B di grande esperienza che hanno saputo trasmettere entusiasmo ed interesse per un’attività sempre più diffusa.

La seconda edizione avrà luogo ad Ancona il 3 e il 10 dicembre presso la sede Confesercenti di Ancona di via Giannelli. (Per info e prenotazioni: 328/3968698). Orari: 15,30-19,30

12140097_10207020019491424_3905952167680807734_o

Annunci

Informazioni su ALBERTO DI CAPUA

Formatore, Progettista e Facilitatore per lo Sviluppo Locale. Chi è il Facilitatore? E' quella figura professionale che cerca di favorire il raggiungimento di un accordo fra attori pubblici e privati su un determinato progetto. Per svolgere il suo compito, il professionista utilizza una “cassetta degli attrezzi” specifica per questa attività: "il metodo partecipativo". Attualmente sono Facilitatore incaricato da una rete di 7 Comuni, che si affacciano sul fiume Cesano (AN-PU), per lo Sviluppo di un progetto in ambito rurale (cd Progetto Integrato Locale).
Questa voce è stata pubblicata in L'accoglienza, Qualità nel Turismo e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...