Far crescere le Reti d’impresa

“Piccolo è bello ma Fare Rete è Meglio” 
“Dobbiamo smettere di fingere di essere individui che possono farcela da soli» 

Le frasi sopra riportate potrebbero essere solo delle belle frasi ad effetto, eppure la prospettiva che la globalizzazione ci ha delineato è quella che per vincere la sfida sul mercato globale è necessario METTERSI IN RETE.

Ma quale RETE?

Emergono, per esempio, importanti sfide per il settore turistico, tra le quali risulta centrale il problema manageriale e quello della costruzione e della commercializzazione di pacchetti turistici esperienziali.

Il problema manageriale riguarda la gestione delle piccolissime imprese e delle destinazioni in cui sono inserite, con la consapevolezza strategica di cosa implica offrire proposte economiche centrate su esperienze efficaci. Non è infatti scontato che chi opera nel comparto ne sia pienamente consapevole e soprattutto sia in grado di valutare le implicazioni economiche e manageriali di tale situazione.

In questo senso diventa strategico il ruolo delle organizzazioni pubblico/private locali,  che, attraverso la loro azione, potranno contribuire fortemente ad organizzare la destinazione attraverso un modello di ‘network a legami forti’, in grado di creare un intreccio di servizi connessi, e capace di esprimere un’offerta turistica di sistema finalizzata ad intercettare le nuove tendenze della domanda.

Pertanto, si vuole offrire un importante contributo alla crescita culturale e manageriale dei territori.

Come? Formando giovani laureati, a cui  si offre una buona cultura d’impresa unitamente a quella di Rete. Il modello è semplice per quanto straordinariamente efficace, perchè, dopo che gli studenti hanno frequentato il Master in Reti d’impresa (due mesi), (http://mastersida.com/executive-master-in-manager-di-rete-gestire-le-reti-dimpresa/essi sono ospiti presso un Network del Territorio in tirocinio formativo, della durata variabile di 3/6 mesi. Nel corso di questo periodo realizzano un ‘project work’ su una tematica che il Network ospite intende sviluppare a beneficio delle destinazioni turistiche.

Riteniamo che sia un’importante opportunità, perché da un lato consente di avere una risorsa preparata e disponibile a lavorare su un progetto strategico di rete, e, dall’altro, senza alcun aggravio di spese per il Network.

MANAGER-DI-RETE

 

Una risposta a Far crescere le Reti d’impresa

  1. Fabrizio Santori ha detto:

    Salve professore,
    non so se questo sia lo spazio giusto per inviare questo messaggio ma non ho trovato una email.
    Sono un piccolo artigiano che si occupa di pianoforti.
    Da tempo sono consapevole che “Piccolo è bello ma Fare Rete è Meglio”. Infatti il piccolo ha per certi versi il massimo della efficienza e della flessibilità. A mano a mano che una impresa si allarga perde efficienza e flessibilità. Mettersi in rete compensa il bisogno di “allargarsi” ma di rimanere “piccoli”. Ho provato ma mi rendo conto di non riuscire a metterlo in pratica.
    Ha dei suggerimenti su come fare? Ha dei ragazzi da indicarmi che potrebbero essere interessati a collaborare? Vedo tante opportunità in rete che potrebbero essere colte ma non ho la forza e l’organizzazione per cogliere queste opportunità.
    Grazie

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...