G E N E R A T I V I T A’ 2 0 2 0

E’ mio costume, da qualche anno a questa parte, intitolare l’anno che verrà con una parola che è la sintesi di letture, confronti ed esperienze vissute nell’anno precedente, ma anche un impegno personale per il 2020.

La parola per il 2020 è ‘GENERATIVITA’ nel senso ‘biologico’, ‘sociale’ ed ‘ambientale’. E’ una parola complessa la cui spiegazione approfondita la rimando al testo di Magatti e Giaccardi Generativi di tutto il mondo, unitevi! Manifesto per la società dei liberi ”.

Qui mi limito a dire due cose. Sulla generatività biologica, ossia la volontà e la possibilità di mettere al mondo dei figli, la situazione è allarmante. Da una recentissima indagine risulta che le Marche nel periodo 2013-2017 si collocano al secondo posto per calo delle nascite (-15%), precedute nel record negativo solo dall’Umbria (-17%). Le istituzioni nazionali e regionali cercano di correre ai ripari con contributi di vario tipo ma credo che questo aiuterà poco la crescita vera della natalità la cui spinta non potrà che arrivare da un cambiamento epocale di mentalità.

La seconda, sinteticamente rappresentata dalle slides che seguono, è che le nostre città hanno bisogno di cambiamenti veloci, sostenibili ed innovativi dove i servizi siano accoglienti, efficienti e flessibili soprattutto per le categorie sociali meno fortunate. Per far sì che questo accada c’è bisogno di dare spazio ed evidenza a persone, di ogni età, che mettano a disposizione le loro competenze, le loro passioni e le loro esperienze. Il progresso sociale ed ambientale vero potrà venire anche grazie al ‘carisma’ di queste persone che, in maniera gratuita e disinteressata, lavorino a braccetto con le Istituzioni ancora disattente alla partecipazione ed al contributo della società civile.

UN GRANDE AUGURIO PER IL 2020 😄

Informazioni su ALBERTO DI CAPUA

Formatore, Progettista e Facilitatore per lo Sviluppo Locale. Chi è il Facilitatore? E' quella figura professionale che cerca di favorire il raggiungimento di un accordo fra attori pubblici e privati su un determinato progetto. Per svolgere il suo compito, il professionista utilizza una “cassetta degli attrezzi” specifica per questa attività: "il metodo partecipativo". Attualmente sono Facilitatore incaricato da due reti di Comuni, che si affacciano sui fiumi Cesano e Metauro, per lo Sviluppo di un progetto in ambito rurale (cd Progetto Integrato Locale).
Questa voce è stata pubblicata in Eresie, Self-Branding e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...