Il Rilancio del Retail, una risorsa in ‘pool’

retailLa formazione dedicata alla piccola distribuzione, che ha coinvolto circa un centinaio di negozi ed attività artigianali di Jesi e Senigallia, nonchè i Laboratori per Agenti di vendita, realizzati di recente con ragazzi anche molto giovani, ci ha reso consapevoli di nuove possibilità di rilancio del Retail.

Parlare di Agenti rappresentanti mono o pluri mandatari per i piccoli negozi ci sembra azzardato anche perché la modalità di vendita è tradizionalmente di tipo ‘inbound’, ove per questo termine si indicano tutte quelle attività volte ad attrarre i clienti per farsi trovare.

Per attività s’intendono il visual merchandising, la vetrinistica, la rotazione continua dei prodotti, l’advertising, l’utilizzo di strumenti di fidelizzazione (card), il miglioramento dell’approccio, l’ascolto del cliente, e così via. Molti a dir il vero provano ad avventurarsi e posizionarsi sul Web, entrando in alcuni social networks (Facebook), oppure realizzando siti e blog anche molto artigianali per promuovere sconti e saldi ad una clientela spesso non profilata, ma, come si dice, se ci son tutti, allora ci posso essere anch’io!La questione del web marketing, primo segnale di ‘outbound’ marketing, è veramente complessa, perché si comprende che se vuoi essere sulla rete, per coinvolgere meglio il tuo pubblico, ci devi stare con serietà, competenza e costanza.

Ma se invece pensassimo di uscire dal negozio per andarci a trovare i clienti, può essere più stimolante o una gran perdita di tempo? Qui, però,  si pone un altro problema, perchè andare in giro a proporsi non è proprio una cosa che si fa con disinvoltura e, dalle testimonianze che abbiamo raccolto durante i corsi, ci siamo resi conto che vendere fuori non è proprio la stessa cosa che vendere dentro. Questo per due ordini di motivi: Il primo, di ordine pratico, è che se il titolare esce dal negozio, in assenza di commesse, il negozio rimane aperto quando può; il secondo è che la formazione alla vendita, cosiddetta ‘porta a porta’ è particolarmente ansiogena per i negozianti, richiedendo peraltro tutt’altro profilo professionale e ben altra esperienza.

Allora, abbiamo provato a lavorare su un’ipotesi differente. Ossia, se un agente di vendita di formazione classica si ponesse come risorsa a disposizione di un tipo di Retail che non è proprio piccolo ma possiede potenzialità di crescita maggiore, vuoi per la tipologia di prodotti che offre (pensiamo al settore dell’alimentazione biologica ed enogastronomica o di un certo tipo di artigianalità – legno, gioielleria, ceramica – o servizi in genere culturali ed educativi), vuoi per il tempo che non ha per sviluppare maggiormente se stesso, potrebbe diventare strategicamente una soluzione per tanti negozi sempre più sopraffatti dalla grande distribuzione?

Indubbiamente, data la dimensione delle attività, pensiamo ad una risorsa ‘in pool’, che potrebbe lavorare con più mandati, possibilmente complementari e in un’ottica di co-marketing, all’interno di una rete di negozi che costruiscono il loro business in maniera integrata. I vantaggi per il retail di una soluzione in pool sarebbero molteplici: utilizzo della risorsa per specifiche campagne promozionali e/o per campagne organizzate con altri (bundling?); sensibile riduzione dei costi di pubblicità; raccolta dati cliente fruibili da più attività; focalizzazione sui clienti già fidelizzati; mix provvigionale nel rispetto di quanto ognuno possa pagare il servizio; utilizzo di strumenti comuni di fidelizzazione (card di circuito).

Advertisements

Informazioni su ALBERTO DI CAPUA

Mi occupo di Destination Management, dalla Progettazione di Reti Turistiche pubblico/private alla formazione degli operatori (Network Manager, Operatori di strutture Extraricettive, Narratori Ospitali, Operatori IAT e della Comunicazione Istituzionale). Il Catalogo formativo di DM si può trovare qui: http://albertodicapua.wixsite.com/catalogo2016 Appassionato storyteller e copywriter gran parte della mia attività si può trovare in: https://albertodicapua.com/category/qualita-nel-turismo/ http://www.viveresenigallia.it/rubriche/netatwork Le mie competenze certificate in ambito formativo, ai sensi del DGR Marche n. 1071 del 2005, sono: 1) Individuazione dei fabbisogni 2) Progettazione formativa 3) Gestione del Processo didattico. Sono iscritto all'albo dei Collaboratori di FormezPA con il Primo livello di professionalità e con le seguenti competenze accreditate: METODI E STRUMENTI DELLA CULTURA MANAGERIALE. Gestione e sviluppo delle risorse umane, Comunicazione, Customer Satisfaction e Audit Civico FORMAZIONE Formazione e sviluppo organizzativo, analisi dei fabbisogni formativi, Progettazione formativa, Metodi e strumenti per la formazione COMUNICAZIONE Nuovi Media Ho collaborato con Cidi, Agorà, Future Consulting, Cescot e Tangherlini come progettista della formazione e come docente di Total Quality Management, Network Management e Tecniche di vendita nel Retail.
Questa voce è stata pubblicata in Qualità nel Commercio e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...