L’Accoglienza è……..leggere delle buone notizie

11754476_10206397779535814_4691795094642475650_oTorno su quest’argomento trattato qualche giorno fa che trova completamente indifferenti i nostri giornali locali e spero non le Istituzioni.

I nostri turisti appena arrivano in città la prima ‘vetrina’ in cui s’imbattono sono le locandine a fianco dell’edicole: “Prostitute davanti alla chiesa, il parroco insorge” “Delusione d’amore. Il poliziotto s’uccide”…. insomma tra fatti di sangue, alcol, droga e sesso a go-go l’immagine di una città che avrebbe ben altro da raccontare viene ad essere così crudamente rappresentata.

Si dice: e vabbè devono campare anche loro e poi mica possiamo mettere i nostri fattacci sotto il tappeto; perchè dovremmo nasconderci al turista?

Il punto non è questo! Il benvenuto di prim’ordine delle nostre strutture ricettive dovrebbe essere correlato a un’idea di accoglienza più estesa e consapevole e che parte proprio da queste semplici vetrine di carta stampata dei nostri giornali. A questo proposito l’Ente locale dovrebbe pretendere il rispetto dell’ immagine della città che amministra, perchè i suoi problemi non possono essere scagliati sulla faccia del turista ignaro appena mette piede in città.

La domanda è: MA NON CI SONO ALTRI ARGOMENTI, magari un pò più leggeri da spingere il vostro lettore/turista ad acquistare lo stesso il vostro giornale?
In città ci sono decine e decine d’iniziative pubbliche e private, piccoli eventi, feste, sagre, fiere, tornei, balli, ecc ecc. eppure di come la gente passa il tempo e si diverte si sa ben poco; cosa scopre, cosa vive, quali ricordi porta a casa, quali emozioni ha vissuto, chi ha incontrato…

Io vedo la locandina come una piccola finestra sulla città dove si vede come la gente stia vivendo la sua vacanza, raccogliendo e scegliendo le storie più divertenti, originali e curiose da poter dire in un lampo che a Senigallia vale la pena di tornarci.

11701000_10206397778455787_5355500447849706812_o

Annunci

Informazioni su ALBERTO DI CAPUA

Formatore e Facilitatore di Sviluppo Locale. Perchè un luogo possa divenire una ricercata meta turistica è necessaria un'adeguata formazione degli operatori. La Mission, quindi, è quella di aumentare in chiave turistica la cultura professionale degli operatori, puntando a: 1) perfezionare le conoscenze di base; 2) aumentare le capacità tecniche; 3) sviluppare le competenze relazionali e manageriali necessarie alla messa a punto di un proprio stile nell’accogliere e gestire ogni tipo di clientela. La mia attività la puoi trovare in: https://albertodicapua.com/; https://albertodicapua.com/catalogo-2017/ (Catalogo Corsi); http://www.viveresenigallia.it/rubriche/netatwork (Rubrica online) https://albertodicapua.com/progetti-di-rete/ (Progetti di Reti Turistiche))
Questa voce è stata pubblicata in L'accoglienza, Qualità nel Turismo e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...